La Canalizzazione Pellet

Le stufe a Pellet Canalizzate costituiscono una grande opportunità, vediamo quali sono gli elementi fondamentali che costituiscono un sistema di canalizzazione efficace.

  • Buon sistema di scambio termico Fumo-Aria
  • Ventilatori sufficientemente potenti e possibilmente dedicati
  • Sistema che eviti la movimentazione di polvere
  • Possibilità di gestire la temperatura in ambienti lontani da quello della stufa
canalizzazione pellet

Una stufa Canalizzabile in prima battuta deve essere in grado di produrre un quantitativo di aria calda sufficiente a scaldare più ambienti. Le stufe Canalizzate Bertucci sono progettate con un sistema si scambio ed elevato potenziale, il quale recupera calore dalla parte posteriore e superiore del focolare, dove si concentra il quantitativo maggiore di aria calda. Con questo sistema è possibile distribuire aria calda in tutti gli ambienti, evitando la diffusione di aria tiepida o fredda a lunghe distanze.

Il ventilatore incaricato di estrarre l’aria dallo scambiatore della stufa gioca un ruolo fondamentale, ha il compito di distribuire l’aria calda alla maggiore distanza possibile, contenendo la rumorosità ed evitando di muove polvere. In quest’ottica le stufe a pellet Bertucci sono state progettate posizionando i ventilatori sul lato superiore scambiatore, il quale si trova proprio sopra al braciere. In questo modo è possibile estrarre l’aria li dove è più calda, evitando di aspirare polvere dalle parti basse più prossime alla pavimentazione. Il vantaggio quindi è doppio, come il sistema di ventilazione, altro punto fondamentale. La doppia ventilazione si concretizza in vantaggi da diversi punti di vista:

  1. Gestione asincrona delle velocità: è possibile regolare il ventilatore fontale e quello dedicato alla canalizzazione a velocità diverse, per assecondare qualsiasi necessità di riscaldamento.
  2. Un ventilatore dedicato solo al condotto di canalizzazione invece che uno per entrambe le funzioni consente di raggiungere distanze maggiori. In questo caso infatti le perdite di carico sono minime. Le Stufe canalizzate Bertucci permettono canalizzazioni fino a 12 m con temperatura in uscita fino a 90°c (è necessario isolare termicamente i tubi di canalizzazione).
  3. Non è necessario impostare i ventilatori ad un numero elevato di giri/min per sopperire alla necessità di muovere aria in due direzioni, si evita cosi il pericolo di avere ventilazioni rumorose.
  4. Movimentazione di un volume di aria superiore: le ventole centrifughe in dotazione sui modelli di stufe canalizzate hanno una portata di 140 m3/h, moltiplicato per due ventilatori significa 280 m3 di aria calda che viene immessa in ambiente ogni ora.
  5. Gestione di diverse zone climatiche all’interno delle mura domestiche (es: zona notte e zona giorno) con il sistema BeClima.

Il sistema BeClima consiste in una sinergia fra il sistema di canalizzazione ed il software di gestione della stufa. Grazie a questo sistema infatti è possibile gestire diverse zone climatiche all’interno della propria abitazione. Collegando un termostato ambiente alla stufa (predisposizione posteriore Plug-Play) è possibile definire quale temperatura si desidera mantenere nei locali canalizzati.

La funzionalità del sistema BeClima nasce dalla necessità di mantenere la zona notte meno calda rispetto al resto dell’abitazione o di scaldarla solo determinate ore del giorno per non sprecare combustibile inutilmente.

Impostando la temperatura desiderata sul termostato ed eventualmente gli orari in cui si desidera ottenerla il ventilatore dedicato alla canalizzazione si attiverà solo in caso di necessità, garantendo così il massimo del confort in tutta la casa.

Le nostre soluzioni:
termostato

*è possibile collegare alla stufa qualsiasi termostato/cronotermostato/domotica con contatto NA.

Il riscaldamento ad aria calda permette di sostituire l’utilizzo della caldaia a gas durante le mezze stagioni, periodo durante il quale gli sbalzi termici sono elevatissimi, sia durante la giornata che da un giorno all’altro. In questi periodi l’accensione/spegnimento per più volte al giorno causerebbe elevati consumi di energia elettrica e gas, dovuta al fatto che ogni volta tutta l’acqua dell’impianto idraulico è da portare in temperatura prima che possa scaldare la nostra abitazione.

Col riscaldamento ad aria queste perdite di efficienza vengono evitate perché l’aria si scalda velocemente e viene subito immessa negli ambienti. In questo modo è possibile ridurre al minimo il periodo di funzionamento dell’impianto di riscaldamento a gas, utilizzandolo come integrazione nei periodi in cui la temperatura si avvicina allo zero.

Leggi Impianto di Riscaldamento completo.

Visualizza i prodotti Canalizzabili

Contattaci

Il nostro supporto è
disponibile nei seguenti orari:

Lun - Ven: 8:30 - 12:00  14:30 - 18:30 

Show Room 

Lun - Ven: 8:30 - 12:00  14:30 - 19:00

Sab: 9:00 - 12:00  15:30 - 18:00

info@caminettibertucci.it